Detrazioni fiscali Porte Blindate Serrature Casseforti

detrazioni-fiscali-porte-blindate-serrature-casseforti

Bonus Ristrutturazioni

Fino al 31 Dicembre 2019,  imprese e persone fisiche potranno continuare ad utilizzare le detrazioni fiscali per ristrutturazioni nel settore edilizio, il cosidetto Bonus Ristrutturazioni,  grazie alle norme previste nell Legge di Stabilità 2018 e riconfermate nel 2019.

Le condizioni per richiedere la detrazione come riportato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, prevedono che l’ammontare della spesa per gli interventi sostenuti sia detraibile fino ad un massimo di 96mila euro con aliquota al 50% Irpef  da ripartire sempre in 10 quote annuali di pari importo, a partire dall’anno in cui si sono sostenute le spese.

 

Interventi ammessi

I lavori ammessi alla detrazione sulle ristrutturazioni edilizie sono quelli volti a garantire la sicurezza della casa da furti, aggressioni o sequestri di persona, come:

 

Normativa

Nella guida sottostante, tutte le informazioni dettagliate su come ottenere i bonus fiscali, chi può usufruire delle agevolazioni fiscali, per quali lavori spettano le agevolazioni e le aliquote Iva agevolate guida detrazioni fiscali edilizia porte blindate serrature

Altri ambiti di detrazioni edilizie

Molto spesso i lavori di ristrutturazione di un immobile privato, aziendale o condominiale sono interventi programmati per tempo, preventivati e progettati da professionisti del settore e coordinati tra loro per far si che l’immobile sia rimesso a nuovo in toto. Spesso quindi a ristrutturazioni di parti interne come serramenti e porte blindate, si affiancano lavori di ristrutturazione esterna dell’immobile che possono riguardare la canna fumaria, le grondaie, le coperture dei tetti, i lucernari, le canaline di deflusso delle acque piovane, o le facciate esterne stesse dell’immobile. Anche per questo tipo di lavori sono previste detrazioni fiscali, qui trovate un approfondimento utile nella guida di questo sito alle detrazioni fiscali per i lavori di coibentazione del tetto. Non ci resta che rinnovarvi l’invito ad affidarvi a professionisti ed aziende certificate per valutare i preventivi prima di affidare i lavori!